You're Next !

Hai già provato Foam Locus? La rivoluzione nella crema per il cappuccino

Hai già provato Foam Locus? La rivoluzione nella crema per il cappuccino
16 Maggio 2017

 

 

 

Name | Tjeerd Schravendeel

Born   | 1986

#BaristaLife       

| Barista dal 2004

| Organizzatore e insegnante

in più di 600 workshop

| 3° posto al Campionato olandese Barista 2013

| Sales Manager @ Bocca Coffee fino al 2015

 

 

Tjeerd è un ragazzo olandese, oltre che un barista con molta esperienza. Con grande entusiasmo ci ha subito coinvolti nel suo progetto: “voglio creare un prodotto veramente utile ai baristi, adatto sia per chi è alle prime armi sia per chi ha bisogno di lavorare con precisione e velocità” ci dice, e aggiunge “non è piacevole entrare in un bel bar e ricevere un cappuccino mediocre. Imparare a fare una crema perfetta è difficile e richiede tempo. Io voglio aiutare questi baristi ad ottenere un buon risultato nel meno tempo possibile”. Nasce così Foam Locus.

Da oggi, grazie a Foam Locus, creare un latte spumoso con una crema compatta e setosa non sarà più un problema. Diventerà semplice per voi servire un perfetto cappuccino, caffè macchiato o latte caldo. Inoltre, ogni appassionato di Latte Art che si rispetti sa quanto sia importante la consistenza della crema per fare di un semplice cappuccino una vera e propria opera d’arte.

L’idea di Tjeerd è stata innovativa e vincente. Si inserisce perfettamente nel progetto You’re Next, by Baristas for Baristas. Il team di Edo è sempre in contatto con giovani dinamici e intraprendenti che lavorano nel mondo del caffè. Quando lavoro e passione si fondono, le idee hanno la forza di prendere forma e nascono dei prodotti unici e innovativi. È questo You’re Next: un progetto che aiuta le tue idee a diventare prodotti per baristi con la possibilità di essere venduti in tutto il mondo.

Adesso lasceremo che sia Tjeerd a raccontarsi e a raccontarci com’è nata l’idea del Foam Locus.

  • Ciao TJ, ti va di raccontarci qualcosa su di te e su come nasce Foam Locus?
  • Ciao, certamente! Ho cominciato a lavorare come barista all’età di 15 anni. Prima di allora nessuno prestava molta attenzione a come montare perfettamente il latte. Una ragazza mi aveva parlato della lancia vapore inserita nella lattiera così, incuriosito, ho voluto imparare il più possibile. Da qui è nata la mia passione e non ho più abbandonato il mondo del caffè. Ho cominciato a partecipare ai campionati nazionali e all’età di 20 anni già formavo nuove leve. Di conseguenza, conosco le difficoltà del mestiere e soprattutto quanto sia difficile ottenere la giusta cremosità del latte. Per questo ho deciso di aiutare i nuovi baristi ad ottenere migliori risultati nel minor tempo possibile. Ad ognuno di noi piace gustare un cappuccino cremoso e spero che Foam Locus possa aiutarvi a servirne di perfetti.
  • Come mai questo nome?
  • Sono un grande fan di Seth Godin ed è stato un suo articolo a darmi l’ispirazione. Ho pensato ad un nome del tutto nuovo e orecchiabile. Il brainstorming non è stato semplice e alla fine ho scelto proprio Foam Locus. Locus, che deriva dal latino, indica un luogo specifico. Quindi, Foam Locus ti indica l’esatto punto per creare la crema perfetta. La parte divertente della storia è che inizialmente ho ricevuto alcune critiche per il nome, ed ero quindi un po’ preoccupato, adesso invece ricevo molti apprezzamenti e più sento ripetere Foam Locus, più penso che sia un bel nome.
  • Perché Foam Locus è adatto ad un barista poco esperto?
  • Perché dà molte soddisfazioni riuscire a servire un perfetto cappuccino o caffè macchiato e i clienti saranno più felici. Foam Locus vi dà le giuste basi e vi aiuterà ad avere una perfetta crema per la Latte Art. Potrete ottenere con facilità delle fantastiche creazioni e ciò aumenterà la vostra stima come baristi e, di conseguenza, i clienti saranno contenti di raccontare in giro la loro esperienza.
  • Perché Foam Locus è adatto ad un barista qualificato?
  • Beh, in effetti mi aspettavo che i baristi super qualificati non avrebbero scelto il mio prodotto. Invece mi sbagliavo. Molti hanno constatato la qualità e la consistenza della crema e scelgono di utilizzare Foam Locus in specifiche occasioni, ad esempio quando hanno necessità di lavorare velocemente e mantenendo alti livelli qualitativi o quando la pressione può giocare brutti scherzi. Quest’ultimo caso potrebbe essere quello di Dagmar Geerlings, che ha usato Foam Locus durante la finale del Campionato olandese baristi, dove si è classificata 2°. Ha avuto il miglior punteggio del giorno sul cappuccino e i giudici si sono complimentati con me per il fantastico prodotto. Inoltre, molti baristi si occupano di formazione e Foam Locus può facilitare molto questo lavoro, lasciando più tempo per cose più divertenti come Latte Art ed estrazioni di caffè.
  • Grazie Tjeerd! Inoltre, vogliamo ricordare ai nostri amici che se volessero provare Foam Locus, possono contattarci.
  • Grazie a voi e un saluto a tutti gli amici di Edo Barista.

 

Siamo felici di avere questo eccezionale prodotto nel nostro catalogo. Siamo sicuri che vi sarà molto utile e vi farà diventare dei veri artisti del latte.

Condividi con